martedì 7 giugno 2011

FORSAN - Olio di semi di lino

Capelli che belli che belli. Mmm si ma come?
Devo dire che mi sto impegnando moltissimo in questo periodo, sto tenendo duro e cercando di applicare tutti i preziosi consigli che leggo nei vostri blog di super esperti. Non sapete quanto mi fate sentire ignorante! Imparo sempre qualcosa da voi.
In effetti certe cose le sapevo già, ma non le avevo mai applicate assiduamente.
Nel caso specifico dei capelli, ho iniziato a non usare più la piastra. Più più più. Sono due mesi che non la uso. Nemmeno spazzola e phon, nulla, niente di niente. In pratica non faccio la piega, li asciugo e basta.
E questo è un passo avanti.
Poi...
Ho comprato l’Olio di semi di lino Forsan. Ecco, questa è un’esperienza controversa. Le prime volte che l’ho applicato stavo per tirare la boccetta contro il muro. Uno schifo! A parte la puzza megagalattica di pesce, ma poi senza spruzzino non era fattibile applicarlo uniformemente... mi venivano fuori certe patacche untuose, ciocche secche, ciocche oleose... Un casino!
Ho pensato di buttarlo e acquistare quello dei Provenzali. Ma voi dite che non va bene, non è puro, puzzi puzzi eccetera.
Quindi che fare?
Mi sono ingegnata! Con calma e sangue freddo ho trovato una soluzione. Ho preso una boccetta con spruzzino di un olio protettivo per capelli che usavo la scorsa estate al mare. L’ho vuotata e lavata e ci ho versato dentro l’olio di semi di lino.
Applicazione:
Prima cosa, pettino i capelli, poi uso uno spruzzino con sola acqua dentro e li bagno. Poi spruzzo ciocca per ciocca, solo lunghezze e punte, l’olio di semi di lino. Poi li ripettino, li tiro su e ci metto una bella pinza. Il sabato mattina riesco a tenere l’impacco anche 3 ore. Ma in settimana solo un’ora, non di più.

In doccia uso prima uno shampoo solido di Lush (in genere Karma, quello verde col fiorellino applicato, oppure Asfalto rovente), poi uno shampoo liquido normalissimo e poi un cicinino di balsamo (pocu pocu).

Finita la doccia li tampono con l’asciugamano, li asciugo un poco col phon e poi applico sulle punte una mini spruzzatina di Olio di semi di lino. E termino con l’asciugatura completa (o quasi).

Il problema è che mi sembra di sentire l’odore dell’olio anche il giorno dopo. E’ terribile. Ho pensato di aggiungere qualche goccia di olio essenziale al prodotto, ma ho paura venga fuori un odore anche peggiore. Non lo so...

In due mesi di utilizzo, i miei capelli sono migliorati parecchio: sono più morbidi e leggeri, la cute sta bene e non risente del trattamento, e l’effetto zig zag dei capelli è diminuito notevolmente (l'effetto freeze, l'effetto capello rovinato, l'effetto capello non liscio, non so come chiamarlo. Però era limitato ai capelli "di sotto", quelli che partono dalla zona inferiore della nuca).

Specifico infine che i miei capelli sono iper sottili, sono taaaantissimi, lunghi a metà schiena, non sono lisci ma nemmeno ricci, un pochino mossi direi, e li ho colorati (mogano) solo una volta a fine marzo. Non ho mai avuto esperienze negative dai parrucchieri, né a casa con trattamenti "fai da me".

Nella seconda foto: la boccetto che uso per applicare l'olio sui capelli.






8 commenti:

  1. Anch'io faccio settimanalmente un impacco di olio di semi di lino puro per due o tre ore. L'odore è davvero terribile per cui ho smesso di usarlo come prodotto di finish. L'ho sostituito con l'olio di jojoba (solo per il finish, ovvio): molto molto meglio!!

    RispondiElimina
  2. ce l'ho anch'io. Lo uso anche per pulire i pennelli da pittura xD
    È portentoso come faccia scivolare via in un batter d'occhio perfino l'acrilico incrostato sulle setole! :D
    P.s.: comunque sì, mi piace anche per i capelli xD
    ...però che puzza ihihih!

    RispondiElimina
  3. Se ti va passa dal mio blog. Mi farebbe piacere averti fra le mie iscritte,ciao. Annamaria.

    http://mssmeraldina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. Si si mi sono iscrittà già ieri sera =)

    RispondiElimina
  5. c'è una sorpresina per te nel mio blog!
    baci =)

    RispondiElimina
  6. Bel blog! Non uso questo tipo d'olio ma ho sentito che molte si trovan bene... Il prezzo è ragionevole?

    RispondiElimina
  7. Il prezzo della Forsan è buono, circa 4 euro. Quello dei Provenzali invece costa più di 7 euro, e in più non è puro... però ha il dosatore. (parlo dei costi dell'Auchan, perché spesso vado lì. Magari da Acqua&Sapone costano meno)
    @Elisa: graziu graziuu =)

    RispondiElimina
  8. Io ho l'olio di semi di lino dei provenzali e mi ci trovo benissimo..ma penso che quando lo finirò proverò qualche altro olio..così..per sperimentare :)
    Grazie per l'iscrizione, a presto!

    p.s. in bocca al lupo per il tuo esame!:D

    RispondiElimina